Abruzzo  I Borghi più belli d'Italia      Tagliacozzo Turismo

Invent

Indirizzi generali di governo


AREE TEMATICHE

Di seguito sono evidenziate le Aree Tematiche di Intervento individuate da “Prospettiva Futura”, per ognuna di esse sono previste delle Azioni Programmatiche

 

- Premessa

- Cultura, Turismo e Ambiente

- Scuola e Istruzione

- Pulizia e Decoro Urbano

- Lavori Pubblici

- Sanità

- Lavoro Occupazione e Industria

- Commercio

- Sicurezza

- Riorganizzazione Struttura Amministrativa

 

PREMESSA

Ad un mese dalle elezioni che hanno voluto la nostra lista “Prospettiva Futura” vincitrice dell’agone democratico per l’amministrazione del Comune di Tagliacozzo, dopo aver incontrato tanti concittadini che ci hanno manifestato le loro esigenze e i loro bisogni, dopo aver più volte compiuto sopralluoghi nelle nove Frazioni e sull’intero territorio, dopo attente riflessioni e studi, abbiamo avuto conferma della giustezza, dell’assoluta attualità e dell’aderenza di ciò che avevamo proposto all’attenzione degli elettori nella trascorsa campagna elettorale rispetto a ciò che abbiamo riscontrato in questi primi trentatré giorni di governo cittadino. 

Non possiamo anche in questa sede non reiterare il grazie a tutti coloro che hanno apprezzato la nostra proposta programmatica e ci hanno dato fiducia proprio per questo. 

La nostra Amministrazione è ora, di fatto e di diritto, l’amministrazione dell’intera popolazione del territorio comunale e del territorio comunale stesso.

 

CULTURA, TURISMO E AMBIENTE

Tagliacozzo ha sempre vantato un ruolo culturale di rilievo nella Marsica e più in generale nel centro Italia. Non ci dilungheremo in questa sede nell’analizzare i fattori che hanno portato al quasi totale decadimento di questo impianto culturale che un tempo, anche non molto lontano, conferiva prestigio e ricchezza alla nostra realtà; tuttavia desideriamo porre all’attenzione di questo Consiglio Comunale le linee programmatiche  del nostro governo amministrativo per il prossimo quinquennio che ci vedrà seri ed impegnati amministratori della cosa pubblica e del bene comune

L’economia del nostro Comune si basa prevalentemente sul turismo, date le peculiarità naturalistiche, storiche ed artistiche del territorio, non a caso Tagliacozzo nel 2005 è stata inserita nel prestigioso Club dei Borghi più belli d’Italia (per cui già abbiamo voluto aderire – anche se con tempistica molto ristretta – ad una loro iniziativa lo scorso 23 giugno, al fine di riallacciare gli opportuni rapporti, purtroppo gravemente disattesi, con questa importantissima istituzione). L’attrattiva turistica sarà quindi ripensata in base alle attuali esigenze dei visitatori e in base a parametri più moderni che saranno adottati nell’offerta dei servizi. Sarà nostra cura redistribuire la ricezione turistica in tutto l’arco dell’anno attraverso nuove formule confacenti alle potenzialità del nostro territorio procedendo all’attuazione programmatica del turismo naturalistico, di quello religioso, congressuale e sportivo.

Ai fini della realizzazione di quanto sopra esposto, vorremo riprendere in considerazione quanto di più attuale e buono possiamo recuperare dell’importante studio marketing del turismo, che l’amministrazione in carica tra il 2006 e il 2011 volle commissionare ad un qualificato gruppo specializzato nel settore. 

Eventi culturali

Abbiamo deciso di avvalerci della preziosa e saggia consulenza di personalità che abbiano a cuore la cultura del nostro territorio comunale, per cui la nostra Amministrazione desidera far rinascere il premio nazionale di poesia e critica “Città di Tagliacozzo” con una speciale sezione per la poesia femminile dedicata alla nostra poetessa Petronilla Paolini Massimi.

Oltre a ciò ci attiveremo per l’organizzazione di “Caffè letterari” per la presentazione di libri e di vernissage; previsti in estate nelle piazze del Borgo antico e nei periodi invernali presso il foyer del Teatro Talia, nelle sale del Palazzo Ducale o del Convento di San Francesco.

Il Festival Internazionale di Mezza Estate, in accordo con la benemerita Associazione “Amici del Festival”, sarà riorganizzato in modo tale che il cartellone degli eventi abbracci non il ristretto periodo estivo di luglio – agosto, ma l’intero arco stagionale.

Le proiezioni cinematografiche inoltre non saranno più “appendice” del prelodato F.I.M.E. ma torneranno ad essere allestite all’interno di un Festival dedicato sul modello del “Tagliacozzo Film Festival” interrotto qualche anno fa. 

La manifestazione rinascimentale, dedicata ad Ascanio Mari, allievo prediletto di Benvenuto Cellini, che si svolge ormai tradizionalmente nella prima decade di luglio, sarà riqualificata, a partire dal prossimo 2017, così come nell’idea del fondatore e arricchita anche dalla partecipazione di artigiani orafi che saranno invitati da tutta Italia.

Per quanto ci riguarda, anche la Rassegna Internazionale del Folklore sarà adeguatamente attenzionata dall’Amministrazione al fine di continuare la promozione e la valorizzazione delle tradizioni locali. 

Particolare attenzione, sarà prestata alle istituzioni musicali, di più antica fondazione come di più recente. La nostra Amministrazione cercherà di sostenere con tutti i mezzi possibili queste importantissime realtà che educano i nostri ragazzi alla sensibilità musicale e li incentivano a proseguire i loro studi e i loro interessi negli istituti superiori dove si coltiva la più elevata delle forme artistiche. 

Cercheremo inoltre di reperire i fondi necessari per ripristinare Il “Cielo di Argoli”, felice intuizione di qualche anno fa, che celebra un altro importantissimo personaggio storico: lo scienziato e matematico Andrea Argoli. 

Non possiamo tralasciare, infine, due eccezionali eventi: il 500º anniversario della traslazione del corpo del Beato Tommaso da Celano dal Monastero di San Giovanni in Val de’ Varri alla nostra Chiesa di San Francesco, che cade appunto nell’anno in corso (1516-2016) e per cui, il prossimo 14 luglio, abbiamo già organizzato un l’anteprima di un’importantissima mostra di antichi e preziosi testi “Frate Tommaso da Celano, una vita per Francesco”, che poi avremo esposti dal 4 ottobre al 13 novembre nel museo del complesso monumentale di San Francesco.  Anche il 750º anniversario della celebre Battaglia di Tagliacozzo tra Carlo d’Angiò e Corradino di Svevia (1268-2018) sarà celebrato tra due anni con adeguate manifestazioni di carattere internazionale. A tal proposito abbiamo preso contatto con il neo eletto sindaco di Scurcola de’ Marsi, per avviare finalmente una collaborazione che coinvolga tutti i Comuni Marsicani e faccia cessare sterili campanilismi e infondate rivendicazioni.

Teatro, Musei e Biblioteche

A partire dall’inizio del prossimo anno 2017, la nostra Amministrazione d’intesa con i Padri Conventuali di San Francesco e i Padri Carmelitani del Santuario dell’Oriente, proporrà l’accorpamento delle loro antiche biblioteche con la biblioteca Comunale, in un’unica struttura, i cui orari di apertura saranno riorganizzati secondo le più opportune esigenze degli studiosi, degli appassionati del settore e degli studenti. 

Inoltre sarà nostro precipuo impegno promuovere la valorizzazione e la pubblicizzazione del Museo Orientale, d’intesa con la comunità carmelitana dell’omonimo santuario.

Il Teatro Talia, dopo accurato restyling degli interni e degli arredi, dovrà essere la location per antonomasia delle manifestazioni di maggior prestigio. 

 

SCUOLA E ISTRUZIONE

La situazione degli edifici scolastici lasciataci in eredità da chi ci ha preceduto è veramente molto grave e delicata. Nell’immediatezza sarà nostra cura rapportarci con gli Enti Istituzionali sovracomunali – con cui già abbiamo avviato un dialogo ufficiale e risolutorio, cosa che non era mai stata fatta prima d’ora, specialmente negli ultimi cinque anni – per la palestra dell’Istituto omnicomprensivo “Andrea Argoli” e per la struttura della Scuola Primaria “Domenico Bevilacqua”. Dopodiché l’impegno sarà la realizzazione di un nuovo edificio scolastico per la scuola primaria e secondaria, mediante le più moderne tecniche di edilizia eco–compatibile e il rispetto delle più rigide norme antisismiche per la sicurezza dei nostri ragazzi.

L’Istituto Tecnico per il Turismo è ormai una realtà dalle grandi potenzialità e fiore all’occhiello per la preparazione di esperti in un settore in grande crescita, motore della nostra economia. Circa questa istituzione, occorre guardare al futuro e pensare ad un possibile affiancamento di tale scuola superiore con un istituto professionale alberghiero.

Anche per i più piccoli e per i loro genitori è ormai improcrastinabile la fondazione di una sezione di asilo nido.

 

PULIZIA E DECORO URBANO

L’Amministrazione neo eletta ha provveduto innanzi tutto alle “pulizie domestiche” del Capoluogo e delle Frazioni. Uno dei primi punti dell’azione di governo che abbiamo già posto in essere con estrema attenzione e sollecitudine, per il bene dei cittadini e del nostro territorio comunale, è il decoro urbano. Tagliacozzo e le sue Frazioni saranno sempre puliti e ordinati e costantemente monitorati da un’attenta osservazione sia da parte della nostra autorità municipale sia da parte dell’azienda a questo scopo preposta, come sta accadendo negli ultimi venti giorni. Sono inoltre già state poste in essere forme di sensibilizzazione allo scopo di educare la popolazione al rispetto e al mantenimento della nettezza urbana (ad esempio le giornate ecologiche patrocinate a Poggio Filippo gli scorsi 2 e 3 luglio). Stiamo inoltre già lavorando a rendere agibili e attrezzate aree verdi pubbliche e gratuite per lo svago dei più piccini: nelle adiacenze del Parco bimbi, in località Giorgina, in località Collemaggio, Nuovo Borgo Rurale e Colle San Giacomo.

 

LAVORI PUBBLICI 

Programmare ad inizio mandato un quinquennio di opere pubbliche da realizzare è impresa ardua che spesso rischia di regredire a “mera propaganda elettorale”. Abbiamo tuttavia già avviato una seria politica di ordinaria manutenzione dei tanti edifici pubblici esistenti, delle strade, dei luoghi di aggregazione e abbiamo intenzione di realizzare, d’intesa con il Governo Regionale, con quello centrale, e inoltrando progetti a livello europeo, alcune ambiziose proposte.

Prima fra tutte una revisione generale del sistema di pubblica illuminazione, finalizzato al risparmio energetico, al potenziamento dei punti luce, garanzia anche di maggiore sicurezza notturna, nonché al raggiungimento di un migliore impatto estetico di strade, parchi e piazze.

Inoltre da settembre porremo allo studio una riqualificazione urbanistica mediante la revisione e l’aggiornamento della toponomastica del Capoluogo e delle Frazioni.

La vocazione turistica e la sensibilità culturale, soprattutto nel campo della musica, della nostra città, che vanta associazioni musicali apprezzate in Italia e nel mondo, richiede maggiore attenzione e una struttura adeguata alle moderne esigenze culturali. La realizzazione di un auditorium per concerti, mostre, eventi non è più altrimenti rinviabile. Intercettare i finanziamenti per questa realizzazione in tempi brevi, con costi certi e all’avanguardia tecnologica e antisismica, è uno dei primi obiettivi da raggiungere.

A fine giugno abbiamo compiuto un sopralluogo con esperti del settore presso lo storico complesso di Villa Bella che in parte è stato recentissimamente restaurato, ma che negli ultimi cinque anni è stato totalmente abbandonato e danneggiato dall’incuria di chi ha malamente amministrato. Questa centralissima struttura polivalente richiede interventi immediati che portino a compimento l’opera di restauro iniziata circa quindici anni fa. A tal proposito siamo già all’opera per presentare i progetti agli Enti sovracomunali preposti, per reperire fondi per il ripristino dell’intero complesso.

Il rispetto e l’onore che una popolazione civile deve ai propri cari estinti si manifesta con la particolare attenzione che l’amministrazione comunale fin dai primi giorni del suo insediamento ha inteso riservare ai cimiteri. 

In perfetta sintonia e collaborazione con la Ditta all’uopo preposta, stiamo già procedendo a sanare le criticità strutturali e del decoro interno del cimitero monumentale del capoluogo le cui condizioni, unitamente purtroppo alle condizioni della pavimentazione e delle tettoie di una vasta porzione della nuova  zona, sono in uno stato disastroso. Anche nei cimiteri delle frazioni sono state riscontrate criticità – pur se meno gravi – per cui abbiamo già provveduto ad avviare le opportune operazioni di sanatoria. 

Il miglioramento del sistema parcheggi e della circolazione all’interno del Capoluogo, specialmente nei mesi estivi e nelle occasioni di maggiore affluenza è già allo studio di prossime soluzioni; così come la situazione della “pedonalizzazione” estiva di Via delle Macchie dove abbiamo riscontrato una disordinata situazione amministrativa che andremo a sanare nel giro di pochi giorni a partire da ora.

Anche la “zona produttiva” alle porte della città necessita di una ricognizione dei siti inutilizzati e molto probabilmente, ad una prima analisi, riteniamo che essa possa essere probabilmente anche oggetti di un ampliamento.

Seguiremo con particolare attenzione, sollecitandone l’ultimazione in tempi brevi, attraverso i canali istituzionali, i lavori previsti nella struttura del Palazzo Ducale grazie all’inserimento nel programma Masterplan di recentissima firma.

Gli impianti sportivi della città richiedono interventi di manutenzione e potenziamento. Tali strutture devono essere sicure ed accoglienti per i cittadini e per quanti sceglieranno Tagliacozzo per le vacanze estive ed invernali. La possibilità di fare attività sportive non può essere lasciata al caso. A tal proposito l’Amministrazione comunale ha già preso contatto con la Regione per rinverdire il progetto di un Villaggio Turistico che era in programma in località Sant’Onofrio per estendere e abbellire il Centro Sportivo “Luca Poggi”.

L’approvazione della variante al Piano Regolatore Generale, la cui bozza depositata in Comune dalla passata amministrazione è oggetto di indagine da parte della Procura della Repubblica, potrà esser fatta esclusivamente previa rivisitazione dell’elaborato che preveda una più attenta compatibilità alle necessità territoriali e urbanistiche. 

La nostra Amministrazione, fin dai primissimi giorni del suo insediamento, ha preso l’impegno di risolvere, in via definitiva,le problematiche più urgenti dello splendido comprensorio di Marsia, a partire dall’allaccio alla rete fognaria che prelude alla fondamentale esigenza della fornitura idrica dei nuclei abitativi ivi insistenti (le operazioni preliminari sono già nella fase operativa da parte del CAM). Inoltre, d’intesa con l’Ente preposto, abbiamo preso impegno nei prossimi mesi di garantire un’attenta azione di riqualificazione delle strade interne e l’istallazione di arredi urbani quali panchine e fioriere mobili.

 

SANITA’ 

Gli obiettivi prioritari che si prefigge la nostra Amministrazione sono essenzialmente: la tutela e la salvaguardia dell’attuale configurazione dell’Ospedale Umberto I. Essi saranno perseguiti attraverso: il mantenimento del pronto soccorso H24, collegato con posti letto di osservazione breve e con il 118; il potenziamento dell’ospedale di comunità, gestito dai medici di base, possibilmente con un aumento dei posti letto disponibili; il mantenimento dei due reparti esistenti di riabilitazione cardiologica e di riabilitazione neuromotoria potenziandone la qualità dell’assistenza e rendendoli  centri di eccellenza; il mantenimento dei servizi di radiologia, dialisi e laboratorio analisi.

A testimonianza del pressante interesse che la nostra Amministrazione ha nei confronti di tutte le strutture sanitarie del circondario, siamo inoltre stati promotori di sollecitare la giusta protesta nelle opportune sedi per l’immotivata e repentina chiusura – operata qualche giorno fa – dei reparti di Neurochirurgia ed Emodialisi presso l’Ospedale di Avezzano, che innegabilmente penalizza l’utenza dell’intero comprensorio marsicano.

Dopo un primo sopralluogo alla struttura e una visita ai pazienti ivi ricoverati, abbiamo preso impegno serio e concreto per la difesa, la salvaguardia e il potenziamento della struttura Anfass per disabili “Dopo di noi” (certo non raccogliendo stupide provocazioni e soggiacendo ad inopportuni e sterili slogan propagandistici!). 

Ci impegniamo altresì a tutelare la salute dei cittadini attraverso corsi e seminari di informazione per la prevenzione di malattie di ampio impatto sulla popolazione come malattie cardiovascolari, metaboliche ed oncologiche. 

 

LAVORO OCCUPAZIONE E INDUSTRIA 

I propositi espressi nel capitolo riguardante lo sviluppo dell’offerta turistica costituiscono già di per se stessi una valida proposta alla creazione delle condizioni per nuovi posti di lavoro. Le attività ricettive quali bar, ristoranti, alberghi e bed and breakfast sono già state in questi primi giorni di governo cittadino e saranno in futuro agevolate nelle loro funzioni al fine di ottimizzare e migliorare l’offerta dei servizi e quindi anche di produrre nuova occupazione.

Nell’ambito delle tematiche di questa materia non possiamo prescindere dal ribadire il nostro pressante impegno al fine di migliorare le condizioni dei collegamenti ferroviari tra il nostro centro e la capitale. A breve indiremo una riunione ove i pendolari tagliacozzesi e del circondario saranno resi edotti delle novità riguardanti la linea ferroviaria a partire dal mese di dicembre prossimo. Proseguiremo tuttavia a sollecitare la Regione Abruzzo a porre la dovuta attenzione affinché vengano ridimensionati sensibilmente i tempi di percorrenza nella tratta ferroviaria che collega l’entroterra abruzzese a Roma. Siamo certi che una tale agevolazione favorirà negli anni a venire anche un sostanzioso incremento demografico, risultato della tanto auspicata decentralizzazione della metropoli romana. 

Infine, per incrementare lo sviluppo della zona produttiva, mediante l’insediamento di nuove imprese industriali ed artigianali, si dovrà provvedere alla fornitura di linea ADSL e soprattutto dell’allaccio alla rete del gas metano. 

 

COMMERCIO

Particolare attenzione, data la vocazione turistica del nostro territorio comunale, sarà prestata dalla nostra Amministrazione alle problematiche del commercio. Già abbiamo avuto un proficuo e apprezzato incontro con gli esercenti lo scorso 30 giugno, ed un altro è calendarizzato per il mese di settembre. Nei limiti delle possibilità concesse dalla legge sarà anche studiata un’agevolazione fiscale delle piccole e medie imprese e dell’artigianato locale. Noi abbiamo già posto in essere una concreta collaborazione con i titolari di attività commerciali per individuare maggiori ambiti e nuove manifestazioni che favoriscano l’incremento turistico e le presenze di visitatori per una crescita dell’economia locale. A tale scopo, a brevissimo, sarà istituito nel Palazzo di Città uno “sportello del commerciante” dove potranno essere recepite proposte, idee e segnalazioni. 

Da più parti inoltre ci giunge suggerimento di una più precisa regolamentazione riguardante gli spazi pubblici per le esposizioni o per la concessione del suolo pubblico per le attività commerciali per cui stiamo provvedendo gradualmente.

Infine è in programma, dopo l’estate lo studio per procedere ad una riorganizzazione del mercato settimanale attraverso criteri che tengano conto della sicurezza, delle esigenze dei cittadini fruitori, dei commercianti che svolgono un’attività stabile nel capoluogo e degli ambulanti stessi. La valorizzazione delle fiere tradizionali, soprattutto di quelle ormai cadute in disuso, è oggetto di un attento studio da parte della nostra Amministrazione per essere ripristinate al fine di promuovere le peculiarità del territorio e i prodotti tipici locali.             

 

SICUREZZA

La sicurezza dei cittadini è sempre più tema di indefettibile attualità. 

Il potenziamento degli agenti di Polizia Municipale, attuato in questo periodo estivo, vedrà tra qualche giorno la nomina di un comandante e successivamente la riorganizzazione ad ogni livello del Corpo.

Una maggiore collaborazione tra le forze dell’ordine è garanzia già attuata per la sicurezza diurna e notturna della nostra città.

Stiamo operando per porre in essere un potenziamento della video sorveglianza, nel capoluogo e nelle frazioni, poiché riteniamo essere ciò uno dei più efficaci metodi per limitare episodi di violenza e garantire serenità e sicurezza ad abitazioni, attività commerciali, scuole e parchi.

Molto importante sarà la realizzazione di un piano per la sicurezza in caso di emergenze e calamità con lo studio di una toponomastica dedicata ad individuare aree per il primo soccorso e di accoglienza in collaborazione con i volontari del nucleo operativo della sezione di Protezione Civile di Tagliacozzo, con i quali abbiamo avuto a tal proposito una riunione preliminare lo scorso 30 giugno.

L’Amministrazione in carica inoltre, a partire dalla prossima stagione proporrà, d’intesa con le istituzioni di pubblica sicurezza, un collegamento informatico tra gli archivi anagrafici del nostro Municipio, della Questura e della Compagnia dei Carabinieri.  

 

RIORGANIZZAZIONE STRUTTURA AMMINISTARTIVA

Stiamo compiendo le opportune valutazioni per  riorganizzare in modo ordinato e funzionale l’attuale assetto degli uffici pubblici del nostro Municipio, d’intesa con i dipendenti, al fine di ulteriormente agevolare il loro lavoro data anche la notevole restrizione del personale amministrativo. A giorni sarà disponibile un front-Office nell’atrio superiore di questo edificio comunale in cui un dipendente provvederà al rispetto degli orari da parte del pubblico, a coordinare gli appuntamenti, le richieste e le segnalazioni.

Abbiamo ritenuto inoltre provvedere un nostro ufficio di segreteria dove al momento, in via sperimentale, due persone degne di fiducia, stanno alacremente supportando a titolo gratuito, l’impegnativa e quotidiana azione della nostra Amministrazione.

 

Archivio Notizie

Seguiteci anche sui social network:

Scroll to top